Archivi tag: fri daunlò

There Will Be Blood – One To Nothing (autoprodotto/Ghost, 2012)

Loro li conosciamo già e il loro disco di esordio ha messo seriamente alla prova le nostre casse. Ora c’è qualcosa di nuovo: One To Nothing, quattro tracce di sangue & sudore come già sapevamo, tutte costruite attorno al diddley bow, che poi altro non è se non un rumoroso pezzo di legno con una corda e un pick-up. Registrato in un pomeriggio alla Sauna di Varese, spedito in Australia al domilio corrente del cantante per registrare le voci e rispedito indietro per essere distribuito da mamma Ghost Records. Bello, cattivo, dannatamente breve.

Streaming & download qui sotto. (altro…)

Pubblicato il Recensioni | Taggato come , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Lo #splittonepaura.

mi avevan detto che arrivato su sarebbe stato bello
che ne sarebbe valsa la pena
ma ascolta un cretino, la pena rimane

L’altro giorno ho trovato per caso questo video che è bellissimo, soprattutto per via di quel tizio barbuto si abbraccia Jacopo che surfa la folla. Ecco, l’ho trovato e l’ho visto e ho pensato che io dei Fine Before You Came ne farei il caso di uno etno-socio-antropo-zoologico sulla fauna da concerto, perché questa cosa di prendere il pubblico a urla e abbracci è affascinante. Però sono laureato in dadams quindi niente trattato. (altro…)

Pubblicato il News | Taggato come , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Dacci oggi il nostro breakbeat quotidiano.

Una cassa in quattro al giorno toglie il medico di torno. Lo sa bene Francesco Adinolfi che su Popcorner passa gran botte di classe, ed è grazie a lui sono incappato in queste due compilation fenomenali, realizzate da Ghetto Funk: Icons e Icons Vol.2. Tanti remixacci incattiviti di grandi classici, dai Beatles funkizzati a Madonna dubsteppata, da James Brown rappato a Eric Clapton justicizzato. Tutta roba da ballare, di quella che non riesci a stare fermo e fa godere come un riccio il tamarro che c’è in tutti noi.
Entrambe le compilation sono in streaming qui sotto e in free download da Ghetto Funk (oltre a tanto altro, basta registrarsi).

Pompo nelle casse, pompo nelle casse. (altro…)

Pubblicato il Recensioni | Taggato come , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Girless & the Orphan + Verily So – Everyday is a D-Day [split] (Stop Records, 2012)

I Girless & the Orphan vengono da Viserba, sono in due e fanno folk con piglio punk e divertito, un po’ come Jeff Mangum che si diverte ad urlare sopra la chitarra acustica perché urlare è bello, a costo di tirare qualche stecca. I Verily So vengono da Cecina, sono in tre e li conosciamo già perché l’anno scorso hanno fatto uscire un gran bel disco. (altro…)

Pubblicato il Recensioni | Taggato come , , , , , , , , , , , | 3 Commenti