Devo mettere la presentazione?

We construct and keep on constructing, yet intuition is still a good thing.
– Paul Klee (1879 – 1940)

Parte I – Sull’abbandonare i blog.
Questo non è il mio primo blog. Neanche il secondo o il terzo, a dirla tutta. La verità è che ho creato una miriade di blog, salvo farli cadere nel dimenticatoio dopo pochi post. La cosa che più di tutte mi porta ad abbandonarli come cani è il titolo del blog: ogni volta che mi sembra di averne trovato uno soddisfacente, prima o poi mi accorgo che in realtà quel nome mi fa schifo e mi passa la voglia di scriverci.
Stavolta no: non ci ho pensato proprio al nome, mi è semplicemente capitato davanti al naso sotto forma di una cartolina presa un paio d’anni fa al Bauhaus-Archiv di Berlino. È una frase -breve, semplice, anche banale all’apparenza ma molto, molto sigificativa- che Paul Klee aveva riferito all’architettura. Intuition is still a good thing. Ha un mare di implicazioni, se ci si pensa un attimo. E allora ho registrato il dominio e qui resto, non trasloco più.

Parte II – Sui contenuti
Volevo fare un blog musicale (e neanche qui sarebbe la prima volta), ma non sono un critico né un giornalista, né pretendo di essere considerato tale. Allora ho fatto un blog che è quasi un blog musicale, solo che intendo metterci anche i miei altri interessi, dalla fotografia alla letteratura a internet, e magari -ma solo magari- anche qualcosa di autobiografico, solo a dosi minuscole perché non gliene frega un cazzo a nessuno. Ah, dimenticavo: parlo soprattutto di musica indipendente, un po’ per questioni filosofiche, un po’ perché lì stanno i discorsi interessanti oggi. Niente snobismo, solo preferenze e precedenze.

Parte III – Su come scrivo
Per quanto riguarda il contenuto musicale, che -come detto- sarà la parte più ampia, l’idea fondamentale è quella di descrivere ciò che ascolto e ciò che sento ascoltando, nel modo più limpido e gradevole possibile. Recensioni vere e proprie, e in più quelle che si potrebbero definire “impressioni in trecento battute”: pochi caratteri per dare uno spunto, per riassumere parossisticamente il contenuto, una sintesi non esaustiva ma -spero- propositiva.

Conclusione
Chiuso lo sproloquio iniziale che già avrà scoraggiato qualcuno (TL;DR), mi metto al lavoro per sistemare e pubblicare i primi contenuti, ovvero le recensioni da me scritte fin qui e destinate in origine a blog e magazine vari.

A presto, e buona lettura.

D.

Poscritto: I commenti, positivi o negativi che siano, sono sempre una bella cosa. Io ci spero.

A proposito di Dan

Siccome parlare di musica è come ballare di architettura ma io non so ballare, qui scrivo di musica. » About
Questa voce è stata pubblicata in Miscellanea e taggata come , , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.
  • Claire

    Sono curiosa di leggere cosa scriverai, come sempre 🙂
    Un bacio da Bologna!

    • Dan

      Grazie. 🙂